Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Migrante arrestato perché suo figlio è annegato

Un padre il cui figlio è annegato nel fine settimana nel tentativo di raggiungere Samos in barca è stato arrestato perché sospettato di mettere in pericolo una vita. L'agenzia di stampa AP ha riferito che padre e figlio facevano parte di un gruppo di 25 migranti partiti dalla Turchia verso le isole greche dell'Egeo, scrive Benjamin Bathke. L'uomo è sospettato di mettere in pericolo una vita, un crimine che potrebbe comportare una pena fino a dieci anni di carcere. L'arresto avviene dopo che il corpo del suo giovane figlio è stato scoperto domenica dalla guardia costiera greca vicino all'isola di Samos nell'Egeo orientale, come riferito da InfoMigrants lunedì (il 9 novembre). Si pensa che la barca, partita dalla Turchia, abbia trasportato 25 persone. Tra loro c'erano il 25enne e suo figlio di 6 anni, entrambi afgani. Il gruppo è stato trovato sulle rive di Samos all'inizio di domenica. Mentre il corpo del bambino di 6 anni è stato ritrovato con una donna nelle acque vicino all'isola particolarmente difficili da raggiungere, ha detto la guardia costiera greca, gli altri sono stati trovati in piccoli gruppi altrove. Secondo l'agenzia di stampa tedesca dpa, la barca ha avuto problemi domenica e sette persone sono riuscite a nuotare fino a riva. Le autorità hanno detto che non era chiaro cosa fosse successo alla barca e come fosse morto esattamente il bambino.

Compra il mio ultimo libro A morte i razzisti

Commenti