Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Ogni persona merita sicurezza e dignità

Almeno 140 persone sono annegate quando un'imbarcazione che trasportava migranti (ovvero, persone, dicesi esseri umani N.d.T.) è affondata al largo della costa senegalese durante il fine settimana nel più letale naufragio di quest'anno, ha detto giovedì l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, un'agenzia delle Nazioni Unite, scrive Michael Levenson. La barca era partita sabato da Mbour, una città costiera nel Senegal occidentale, con circa 200 migranti, diretti alle Isole Canarie. Ma ha preso fuoco poche ore dopo e si è capovolta nell'Oceano Atlantico vicino a St.-Louis, sulla costa nord-occidentale del Senegal, ha detto l'agenzia. Le marine senegalesi e spagnole, così come i pescatori vicini, sono riuscite a salvare 59 persone e recuperare i resti di altre 20, secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, che ha citato le notizie. L'organizzazione ha affermato di essere profondamente rattristata dal naufragio, avvenuto dopo che quattro navi che trasportavano migranti sono affondate nel Mediterraneo centrale la scorsa settimana e un'altra nel Canale della Manica. "Chiediamo l'unità tra i governi, i partner e la comunità internazionale per smantellare le reti di traffico e contrabbando che sfruttano i giovani disperati", ha detto in una dichiarazione Bakary Doumbia, capo missione dell'agenzia in Senegal. "È anche importante che sosteniamo canali legali potenziati per minare il modello di business dei trafficanti e prevenire la perdita di vite umane", ha affermato. Il naufragio è avvenuto mentre il numero di migranti che hanno effettuato la pericolosa traversata marittima dall'Africa occidentale alle Isole Canarie, un arcipelago spagnolo, è aumentato in modo significativo nelle ultime settimane, secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni. Circa 11.000 migranti hanno raggiunto le Isole Canarie quest'anno, rispetto ai 2.557 nello stesso periodo dell'anno scorso, ha detto l'agenzia. Almeno 414 persone sono morte lungo il percorso, rispetto alle 210 dell'anno scorso, ha detto l'organizzazione. Dame Mbengue ha detto ai media senegalesi di essere stato uno dei migranti a bordo della barca quando il motore ha preso fuoco. L'equipaggio è riuscito a controllare le fiamme, ha detto, prima che il fuoco si propagasse alle lattine di benzina, provocando una grave esplosione. Ha raccontato di essere saltato nell'oceano e di essersi aggrappato a una lattina che galleggiava nell'acqua fino a quando non è stato salvato dai navigatori di passaggio. Macky Sall, il presidente del Senegal, ha scritto in francese su Twitter: "È stato con grande emozione che ho saputo dell'esplosione, in alto mare, del motore di una barca che trasportava giovani connazionali". António Guterres, il segretario generale delle Nazioni Unite, ha detto di essere inorridito nell'apprendere del naufragio. "Ogni persona alla ricerca di una vita migliore merita sicurezza e dignità", ha detto su Twitter. "Abbiamo bisogno di percorsi legali e sicuri per migranti e rifugiati".

Compra il mio ultimo libro A morte i razzisti

Commenti