Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Migranti chiusi in container nel Regno Unito

Il Ministero dell'Interno nel Regno Unito non si è preparato per un prevedibile aumento degli attraversamenti di migranti della Manica, lasciando uomini, donne e bambini detenuti in condizioni non idonee, scrive Dominic Casciani. L'ispettore capo delle prigioni Peter Clarke ha detto che i migranti venivano spesso trattenuti in quello che sembrava un cantiere non sicuro. Le strutture includevano container dove non era possibile distanziarsi socialmente. Il Ministero dell'Interno ha detto che da allora ha migliorato le strutture e il modo in cui tratta gli arrivi. Finora, circa 7.444 migranti hanno attraversato in barca durante il 2020, il terzo aumento annuale degli arrivi. Quando i numeri hanno cominciato a salire nel 2018, Sajid Javid, l'allora segretario degli Interni, lo ha descritto come un "incidente grave". I migranti vengono generalmente portati in due strutture a Dover prima di essere trasferiti in altre unità o rilasciati su cauzione. Sebbene queste strutture non siano prigioni, il cane da guardia delle carceri ha il potere di ispezionarle perché sono utilizzate per trattenere le persone. Una delle strutture, Tug Haven, ha accolto 2.500 migranti tra giugno e agosto, ma Clarke ha affermato che le strutture erano completamente inadatte. I detenuti sono entrati in un recinto recintato con una base di macerie. Una volta dentro, c'erano una serie di gazebo e tre container con servizi igienici chimici, ma nessun mezzo per distanziarsi socialmente e ridurre il rischio di diffusione del coronavirus.

Compra il mio ultimo libro A morte i razzisti

Commenti