Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

In Inghilterra e Australia ribaltano le barche dei migranti

Documenti ufficiali mostrano che una tattica basata sulla politica australiana di "rimandare indietro le barche" è stata sperimentata, scrive Jessica Elgot. Secondo i documenti ufficiali visti dal Guardian, si sono svolte prove per testare un blocco nella Manica simile alla controversa tattica australiana del "ribaltare le barche". I documenti, prodotti a metà settembre e contrassegnati come "ufficiali" e "sensibili", riassumono i consigli dei funzionari a cui è stato chiesto da Downing Street di considerare "le possibili opzioni per negoziare una struttura di trattamento dell'asilo offshore simile al modello australiano in Papua Nuova Guinea e Nauru". Ad agosto è stato riferito che il ministro dell'Interno, Priti Patel, stava progettando di avvicinare i funzionari francesi per la cooperazione nell'utilizzo delle barche della Royal Navy e della Border Force per bloccare il percorso di rifugiati e migranti che tentavano di raggiungere il Regno Unito con piccole imbarcazioni. Il documento rivela che questo approccio è stato sperimentato. Si legge: "Sono attualmente in corso prove per testare una tattica di 'blocco' nella Manica sulla linea mediana tra le acque francesi e britanniche, simile alla tattica australiana di 'ritorno', in base alla quale le barche dei migranti sarebbero fisicamente bloccate, molto probabilmente da uno o più RHIB del Regno Unito [gommoni a scafo rigido] nelle acque del Regno Unito ". La politica australiana è stata sviluppata dall'ex primo ministro del paese Tony Abbott, recentemente nominato consigliere commerciale del governo britannico. L'operazione Sovereign Borders prevede il rimpatrio delle barche nel paese di imbarco prima che raggiungano le acque australiane. Il governo australiano ritiene che la politica abbia successo, ma è stata accolta con severe critiche da gruppi per i diritti umani. L'Home Office è stato contattato per un commento. I documenti sono stati rivelati dal Guardian in un momento di crescente tensione sulla politica di asilo del Regno Unito. Secondo l'analisi di PA Media, quest'anno settemila migranti sono arrivati nel Regno Unito con piccole imbarcazioni attraverso la Manica, più di tre volte il numero di arrivi su questa rotta nell'intero 2019. Il governo britannico ha anche avviato una consultazione con l'industria marittima per esplorare la costruzione di muri galleggianti nella Manica per impedire ai richiedenti asilo di attraversare lo stretto stretto dalla Francia, secondo quanto riportato dal Financial Times.

Compra il mio ultimo libro A morte i razzisti

Commenti