Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2020

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Gli immigrati vincono i Premi Nobel

Il numero significativo di immigrati vincitori del Premio Nobel è un segno dell'apertura dell'America a nuove idee e persone. Un nuovo studio mostra che gli immigrati recenti hanno svolto un ruolo enorme nel portare onore e riconoscimento all'America nei campi scientifici, scrive Stuart Anderson. "Gli immigrati hanno ricevuto il 37%, o 37 su 100, dei premi Nobel vinti dagli americani in chimica, medicina e fisica dal 2000", secondo una nuova analisi della National Foundation for American Policy. "Nel 2020, uno dei cinque destinatari statunitensi dei premi Nobel per la medicina, la chimica e la fisica era un immigrato negli Stati Uniti". Lo studio ha rilevato: - Complessivamente, tra il 1901 e il 2020, agli immigrati è stato assegnato il 35%, o 106 su 307, dei premi Nobel vinti dagli americani in chimica, medicina e fisica. - Dal 1901, gli immigrati hanno ricevuto il 36% dei premi Nobel statunitensi per la fisica, il 35% per la chimica e il 33% per l…

Polizia Croata accusata di violenze sui migranti

Persone migranti nei Balcani sarebbero state frustate, derubate e, in un caso, vittime di abusi sessuali da membri della polizia croata. Il Consiglio danese per i rifugiati (RDC) ha documentato una serie di brutali respingimenti sul confine bosniaco-croato che hanno coinvolto dozzine di richiedenti asilo tra il 12 e il 16 ottobre, scrive Lorenzo Tondo. Il Guardian ha ottenuto fotografie e referti medici a supporto dei resoconti, descritti dagli operatori umanitari come “disgustosi” e “scioccanti”. "Le testimonianze raccolte dalle vittime di respingimenti sono orribili", ha detto Charlotte Slente, segretaria generale della RDC. "Più di 75 persone in una settimana hanno tutte riportato indipendentemente trattamenti disumani, pestaggi selvaggi e persino abusi sessuali." Secondo i resoconti dei migranti, i respingimenti si sono verificati in territorio croato oltre il confine da Velika Kladuša in Bosnia, vicino a Šiljkovača - un insediamento di tende nella foresta …

Covid-19 e immigrati in Europa rischiano più dei nativi

Secondo un nuovo studio, la popolazione migrante europea, compresi i cittadini dell'UE che cercano di migliorare la propria vita nel nord e nell'ovest più ricchi, è più a rischio di contrarre il coronavirus o di soffrire di povertà a causa della pandemia, scrive Andrew Rettman. Secondo i risultati dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), i migranti hanno il doppio delle probabilità dei nativi di contrarre il virus perché molti di loro lavorano in settori in prima linea, come la sanità, l'industria dell'ospitalità, la vendita al dettaglio, le consegne ei servizi domestici. Vivono in case e quartieri più affollati, osserva la ricerca. E hanno avuto "un'incidenza di decessi sproporzionata anche nei paesi con accesso universale alle cure per Covid-19", ha detto Stefano Scarpetta, un funzionario dell'OCSE responsabile del lavoro e dell'occupazione. I migranti rappresentavano il 24% dei medici e il 16% degli inferm…

In Italia gli immigrati pagano allo Stato più di quanto lo Stato spenda per loro

Secondo un nuovo rapporto, i lavoratori stranieri in Italia hanno pagato quasi 18 miliardi di euro di tasse e contributi previdenziali nel 2019. Secondo quanto riferito, i dipendenti stranieri hanno prodotto il 9,5% del PIL italiano. In Italia gli stranieri pagano allo Stato più di quanto lo Stato spenda per loro, secondo il 10° rapporto annuale sull'economia dell'immigrazione, diffuso il 13 ottobre dalla Fondazione Leone Moressa. Il rapporto rivela che i lavoratori stranieri hanno pagato alle autorità statali italiane 18 miliardi di euro in tasse e contributi previdenziali nel 2019. La spesa pubblica per i migranti è stata inferiore di 500 milioni di euro. Gli stranieri sono in media giovani e non pesano sul sistema pensionistico e sulla sanità, i due principali capitoli della spesa pubblica, osserva la relazione. Tuttavia, i lavori non qualificati e la scarsa mobilità sociale potrebbero pesare sulle casse pubbliche a lungo termine, avverte lo studio. Il rapporto ha anche…

Italia e USA approfittano della pandemia per violare i diritti umani?

Con le morti dei migranti che si avvicinano a livelli che non si vedevano da anni, i volontari degli aiuti umanitari nel sud dell'Arizona affermano che la pattuglia di frontiera degli Stati Uniti sta usando il Covid-19 (tanto quanto pare stia facendo l'Italia sulle sue coste, N.d.T.) come pretesto per scaricare silenziosamente un gran numero di immigrati in una delle comunità più remote e potenzialmente pericolose del deserto di Sonora, scrive Ryan Devereaux. I volontari che hanno visitato la polverosa comunità di Sasabe, nello stato messicano di Sonora, nelle ultime settimane, affermano di aver visto agenti dell'immigrazione statunitensi scaricare continuamente grandi gruppi di persone durante il giorno, travolgendo le limitate risorse di immigrazione della città e collocando individui a rischio significativo di essere presi di mira da gruppi criminali organizzati. "Crediamo che la Border Patrol stia agendo con questi numeri orribili di deportazione perché nessuno …

Uber Italia indagata per sfruttamento dei lavoratori migranti

Dieci persone, tra cui un senior operations manager di Uber in Italia, sono sotto inchiesta per il presunto sfruttamento di lavoratori migranti vulnerabili da parte del reparto di consegna di cibo dell'azienda, hanno detto i pubblici ministeri, scrive Lorenzo Tondo. Secondo gli investigatori, i lavoratori sono stati “sottoposti a condizioni di lavoro degradanti, pagati 3 euro a corsa” e le loro mance sono state confiscate. Il caso, incentrato su Uber Eats, ha spinto un tribunale di Milano a collocare Uber Italia in amministrazione controllata a maggio per presunto sfruttamento dei corridori delle consegne. I pubblici ministeri hanno affermato che i lavoratori erano "migranti estremamente vulnerabili e richiedenti asilo provenienti da aree di conflitto (Mali, Nigeria, Costa d'Avorio, Gambia, Pakistan, Bangladesh)". Secondo i pubblici ministeri, un migrante che ha lavorato come motociclista per una settimana a maggio, per un totale di 68 ore, avrebbe guadagnato sol…

Algeria espelle rifugiati e richiedenti asilo in modo indiscriminato

Le autorità algerine hanno espulso migliaia di migranti e richiedenti asilo in Niger durante ondate di retate di africani per lo più subsahariani in almeno nove città nelle ultime settimane, ha detto oggi Human Rights Watch. Il personale di sicurezza ha separato i bambini dalle loro famiglie durante gli arresti di massa, ha spogliato i migranti e i richiedenti asilo dei loro averi e non ha permesso loro di contestare la loro rimozione o di sottoporli a screening per lo status di rifugiato. Decine di richiedenti asilo registrati presso l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, UNHCR, sono tra gli arrestati, e molti sono già stati espulsi. Dall'inizio di settembre, l'Algeria ha espulso in Niger oltre 3.400 migranti di almeno 20 nazionalità, inclusi 430 bambini e 240 donne, secondo le organizzazioni umanitarie del Niger. Questo porta il numero di persone espulse sommariamente in Niger quest'anno a oltre 16.000, poco più della metà delle quali nigeriane. Le autorità …

La vera crisi dei migranti è il pregiudizio nei loro confronti

La fortezza Europa è in fase di riprogettazione, ma non è un compito facile. Giovedì i ministri degli Affari interni dell'Unione europea hanno iniziato il processo di riparazione della politica migratoria fallita del blocco, poche settimane dopo la tragica devastazione del campo profughi di Moria a Lesbo. Tuttavia, non aspettatevi cambiamenti rapidi. I 27 paesi sono profondamente divisi sulle proposte per un nuovo "patto" su asilo e migrazione, scrive Shada Islam. Il piano della Commissione europea prevede uno screening pre-ingresso più rapido e un veloce ritorno di coloro che non riescono a ottenere il diritto d'asilo. L'obiettivo è porre fine a procedure di gestione delle frontiere a volte deliberatamente lente, disumane e inefficienti, che portano a campi squallidi e sovraffollati come Moria, dove le persone possono essere lasciate nel limbo per anni. Il ritorno di coloro a cui è stato negato l'asilo potrebbe essere gestito con un nuovo "coordinatore…

Premio per la pace a chi aiuta i migranti

Il Premio per la pace di Aquisgrana (Aachen Peace Prize ) del 2020 viene assegnato ad Antoine Exelmans, un sacerdote che ha dedicato la sua vita ad aiutare i migranti e i rifugiati in Marocco. Il premio tedesco viene assegnato ogni anno a donne, uomini o gruppi che lottano contro l'ingiustizia e per la pace, scrive Sertan Sanderson. Il sacerdote francese è stato riconosciuto per i suoi sforzi umanitari nella sua parrocchia di Oujda, in Marocco - vicino al confine con l'Algeria - dove da diversi anni assiste migranti e rifugiati, offrendo loro cibo, assistenza medica e un tetto sopra le loro teste. Sotto la sua cura, molti richiedenti asilo provenienti da tutto il continente africano trovano rifugio dai trafficanti di esseri umani noti per pratiche violente che vanno dall'abuso all'estorsione. Quando il suo centro sociale è pieno, Père (padre) Antoine si preoccupa invece ad ospitare i migranti nei banchi della sua chiesa. "Molte delle persone che vengono da noi …

In Inghilterra e Australia ribaltano le barche dei migranti

Documenti ufficiali mostrano che una tattica basata sulla politica australiana di "rimandare indietro le barche" è stata sperimentata, scrive Jessica Elgot. Secondo i documenti ufficiali visti dal Guardian, si sono svolte prove per testare un blocco nella Manica simile alla controversa tattica australiana del "ribaltare le barche". I documenti, prodotti a metà settembre e contrassegnati come "ufficiali" e "sensibili", riassumono i consigli dei funzionari a cui è stato chiesto da Downing Street di considerare "le possibili opzioni per negoziare una struttura di trattamento dell'asilo offshore simile al modello australiano in Papua Nuova Guinea e Nauru". Ad agosto è stato riferito che il ministro dell'Interno, Priti Patel, stava progettando di avvicinare i funzionari francesi per la cooperazione nell'utilizzo delle barche della Royal Navy e della Border Force per bloccare il percorso di rifugiati e migranti che tentavano di…

La Bosnia sgombera i campi per immigrati delle Nazioni Unite

Le autorità bosniache hanno iniziato a svuotare i campi di migranti gestiti dalle Nazioni Unite nei centri delle città, spostando centinaia di persone in una struttura affollata e fuori mano che non è attrezzata per le condizioni invernali, o semplicemente lasciandoli a badare a se stessi nei boschi. Ci sono circa 10.000 migranti e rifugiati transitori bloccati nel piccolo paese balcanico, che già affrontano una cronica mancanza di alloggi: almeno uno su quattro vive fuori da strutture organizzate. Mercoledì, le autorità locali nella regione nord-occidentale della Krajina hanno inviato la polizia per sfrattare diverse centinaia di persone dal campo di Bira nella città di Bihac. Gruppi di uomini per lo più giovani sono stati portati in autobus in un campo remoto che era già pieno fino alla sua capacità di 1.000. Peter Van der Auweraert dell'agenzia delle Nazioni Unite per l'immigrazione, IOM, ha dichiarato all'Associated Press che l'affollato campo tendopoli, allesti…