Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Campi per migranti: incendio a Moira era prevedibile ed evitabile

Lo scoppio dell'incendio nel campo di Moria, la struttura per migranti più grande e famigerata della Grecia, ha inviato migliaia di persone in fuga per sicurezza nei vicini uliveti

Le autorità greche giovedì stavano correndo per dare rifugio a migliaia di richiedenti asilo rimasti senza casa a Lesbo dopo che il principale campo di migranti dell'isola è stato sventrato da incendi consecutivi.

Giovedì il ministero della migrazione ha detto che è stato inviato un traghetto per ospitare temporaneamente centinaia di persone, prima del previsto arrivo del vicepresidente della Commissione europea Margaritis Schinas per ispezionare le condizioni dell'isola.

Il primo incendio di martedì nel campo di Moria, la struttura per migranti più grande e famosa della Grecia, ha inviato migliaia di persone in fuga per sicurezza negli uliveti circostanti.

Nessuno è rimasto ferito gravemente, ma le fiamme hanno inizialmente distrutto la parte ufficiale del campo, che ospitava 4.000 persone, hanno detto i ministri. Altri 8.000 vivevano in tende e baracche improvvisate lungo il perimetro e molti furono gravemente danneggiati.

Un secondo incendio alla fine di mercoledì ha distrutto la maggior parte del campo rimanente, ha detto il ministero in una nota.

"Oggi verranno intraprese tutte le azioni necessarie per dare immediatamente rifugio a famiglie e persone vulnerabili", ha detto il ministro.

Due navi della marina greca forniranno ulteriori posti letto, ha aggiunto il ministero.

I paesi europei dalla Germania alla Norvegia - insieme ai capi dell'UE - hanno risposto con offerte di aiuto, tra le richieste di riforma urgente del sistema di asilo del blocco.

Da quando è diventata una delle principali porte d'accesso all'Europa per migranti e richiedenti asilo nel 2015, la Grecia ha costruito dozzine di centri di detenzione in tutto il paese.

Leggi anche Storie e Notizie

Commenti