Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di immigrati in Italia, storie di migranti in Italia, storie di bambini migranti, migranti pensiero, storie di migranti libri, storie di migranti a lampedusa, dimmi di storie migranti, archivio immigrazione, testimonianze migrazioni, storia di una migrante

Aziende di immigrati procurano più posti di lavoro delle altre

L'azienda UOMA Beauty ha meno di due anni, ma il suo fondatrice e nativa nigeriano Sharon Chuter ha già attirato l'attenzione dei suoi concorrenti cosmetici miliardari. La stilista belga Diane von Fürstenberg ha creato l'abito a portafoglio negli anni '70, segnando una pietra miliare nella moda americana. La famiglia birmana e cinese Cherng è la mente dietro Panda Express, che nel 2019 ha impiegato 39.000 persone. E Google non sarebbe Google senza Sergey Brin, nato in Russia, scrive Meredith Somers. Gli imprenditori immigrati hanno plasmato l'economia americana per secoli e continuano a farlo ancora oggi. Un conteggio recente stima che il 17% della forza lavoro statunitense sia composta da immigrati. E mentre c'è la sensazione che "l'imprenditorialità immigrata sia quantitativamente importante", ha detto il professore di management del MIT Sloan, la Casa Bianca ha criticato gli immigrati per il loro presunto impatto negativo sul mercato del lavoro e dei salari degli Stati Uniti. Ma un nuovo studio di Azoulay e di ricerche congiunte di Benjamin Jones, J. Daniel Kim e Javier Miranda, rileva che quando si parla di imprenditorialità in America, "gli immigrati sembrano essere più imprenditoriali dei nativi e le loro aziende creano molti posti di lavoro." Non solo gli immigrati hanno l'80% di probabilità in più di avviare un'impresa rispetto a quelli nati negli Stati Uniti, ma il numero di posti di lavoro creati da queste aziende fondate da immigrati è del 42% superiore rispetto alle aziende fondatrici native, rispetto a ciascuna popolazione. "Il fatto che i numeri siano quello che sono, almeno dovrebbe farti preoccupare che se chiudi il Paese all'immigrazione e se rendi la vita degli immigrati più difficile di quanto dovrebbe essere una volta che sono qui, è plausibile che questo potrebbe avere ripercussioni negative sull'imprenditorialità in grande e sulla creazione di posti di lavoro ", ha detto Azoulay.

Compra il mio ultimo libro A morte i razzisti

Commenti