mercoledì 1 luglio 2020

60 persone migranti disperse nel lago di Van in Turchia

Rimangono dispersi fino a 60 persone migranti dopo che una barca si è capovolta sul lago Van nel sud-est della Turchia nel fine settimana. Finora, solo sei corpi sono stati recuperati dal sito, scrive Sertan Sanderson.

Il governo turco ha dichiarato di aver lanciato una missione di ricerca e salvataggio che coinvolge elicotteri e barche dopo che la nave è stata

dichiarata dispersa sul lago durante le tempeste meteorologiche. Le identità delle vittime non sono state immediatamente chiare, tuttavia, il canale televisivo privato HaberTurk ha affermato che si ritiene che i migranti provengano dal Pakistan, dall'Afghanistan e dall'Iran.

L'incidente che ha coinvolto 55-60 migranti è avvenuto sabato, secondo il ministro degli interni turco Suleyman Soylu, che si è recato a Van per supervisionare l'operazione di salvataggio locale e le indagini forensi.

Un totale di 11 persone sono state arrestate in relazione alla tragedia, ha riferito Soylu ai giornalisti e, secondo quanto riferito, un amministratore locale è stato rimosso dall'ufficio per il ritardo nella segnalazione del tragico incidente.

Nel luogo dell'incidente, la profondità media dell'acqua è di circa 110-120 metri, dove si presume che i corpi dei migranti siano intrappolati. Un sistema di imaging subacqueo è stato inviato dalla capitale Ankara per aiutare a localizzare il relitto. Due giorni prima dell'incidente, la regione è stata colpita da un moderato terremoto, e anche le risorse locali devono essere spedite per affrontare le conseguenze di quel disastro naturale.

Il lago di Van è vicino al confine della Turchia con l'Iran, lungo la rotta dei migranti utilizzata dai richiedenti asilo provenienti dall'Asia centrale, in particolare dall'Afghanistan. Molti di loro viaggiano attraverso la Turchia come paese di transito nella speranza di raggiungere l'Unione europea. I trafficanti di persone trasportano i migranti attraverso il lago per sfuggire ai posti di blocco della polizia sulle strade vicine nella regione di confine.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento