Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Trattare con rispetto i migranti anche in questo periodo

L'importanza di trattare i migranti con dignità e rispetto non è cambiata, ha dichiarato per conto dell'agenzia delle Nazioni Unite per la migrazione (OIM), il portavoce Joel Millman, aggiungendo che l'impatto che la pandemia di COVID-19 sta avendo sui migranti, altamente rappresentato nell'industria alimentare, è "una grande preoccupazione" per l'organizzazione.

“Definiamo i migranti come lavoratori, sfollati, richiedenti asilo e sono una presenza enorme in tutto il mondo, per ogni tipo di motivo. E, naturalmente, sono esseri umani: sono i nostri vicini, le nostre famiglie, sono persone che i nostri figli conoscono da scuola e sono colpiti dal modo in cui tutti noi siamo interessati da questo durante questa emergenza sanitaria pubblica.

In IOM, pensiamo che il messaggio più importante

- trattare le persone con dignità e il pieno rispetto dei loro diritti umani - non cambi in queste circostanze ”.

“Quando viaggio, noto che i migranti che attraversano l'Europa, attraverso il Nord America e sempre più in Sud America, Africa e Asia, sono arrivati a occupare alcuni settori dell'economia. La preparazione del cibo, ovviamente, è probabilmente la più ovvia, ma anche la cura degli anziani, dei lavoratori ospedalieri, dei bidelli e degli operai edili.

“Tutti questi settori, e altro ancora, stanno diventando sempre più gestiti dagli stranieri e, se paesi e città incoraggiano le persone a stare a casa e non vanno in bar o ristoranti, non si radunano nei teatri o partecipano a eventi sportivi, ci sarà un impatto enorme sulla capacità dei lavoratori migranti di inviare denaro a casa e di guadagnare denaro essenziale per le loro famiglie e per le società che hanno lasciato.

“Questa è una nostra grande preoccupazione. Ovviamente, non pensiamo che i paesi non debbano stare attenti e non pensiamo che non debbano sostenere una quarantena, ove necessario. Ma sappiamo come questo avrà un impatto sulle persone il cui vivere dipende da da tutto questo.”

Leggi anche Storie e Notizie

Commenti