Passa ai contenuti principali

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Punire la compassione

In tutta Europa le persone vengono perseguite e perseguitate per atti di solidarietà nei confronti di rifugiati, richiedenti asilo e migranti, tra cui la distribuzione di abiti caldi, l'offerta di alloggi e il salvataggio di vite in mare, ha affermato oggi Amnesty International.

In un nuovo rapporto, "Punire la compassione: solidarietà nei confronti del processo nella fortezza Europa", l'organizzazione documenta come la polizia e i pubblici ministeri stiano abusando delle leggi anti-contrabbando e delle misure antiterrorismo già imperfette per colpire i difensori dei diritti umani che aiutano rifugiati, richiedenti asilo e migranti.

"La maggiore attenzione per limitare e scoraggiare gli arrivi in Europa ha fatto sì che se i rifugiati o i migranti si sentano più sicuri o accolti sia vista come una minaccia", ha affermato Elisa De Pieri, ricercatrice regionale presso Amnesty International.

“L'incapacità degli stati europei di soddisfare i bisogni fondamentali dei rifugiati e dei migranti significa che spesso è lasciato alla gente comune fornire servizi e supporto essenziali. Punendo le persone in aumento nel colmare tali lacune, i governi europei stanno mettendo i migranti a rischio ancora maggiore ".

Il rapporto esamina casi di difensori dei diritti

umani che affrontano accuse spurie tra il 2017 e il 2019, in Croazia, Francia, Grecia, Italia, Malta, Spagna, Svizzera e Regno Unito. Mostra come il tempo della polizia, le risorse giudiziarie e le leggi intese a perseguire le reti di trafficanti criminali vengano utilizzati ingiustamente contro persone che aiutano rifugiati, migranti e richiedenti asilo.

Molti dei casi nella relazione di Amnesty si concentrano sull'accusa di "facilitare l'ingresso irregolare", che è stata utilizzata per colpire individui e ONG per una vasta gamma di azioni umanitarie e di solidarietà.

Per esempio, la guida alpina francese Pierre Mumber è stato sottoposto a processo con l'accusa di "facilitare l'ingresso irregolare" in Francia per aver offerto tè caldo e vestiti caldi a quattro richiedenti asilo dell'Africa occidentale…

Per fortuna, e per giustizia, alla fine è stato assolto in appello.

Leggi anche Storie e Notizie

Commenti