mercoledì 22 gennaio 2020

Scontri tra soldati e migranti

Le tensioni sono divampate sul confine meridionale del Messico lunedì mentre le truppe hanno cercato di intercettare un folto gruppo di migranti che erano entrati nel paese.
Video e fotografie scattate al confine tra Messico e Guatemala mostrano le truppe della Guardia nazionale messicana che inseguono i migranti che si erano precipitati attraverso il fiume Suchiate.
Alcune immagini mostrano i migranti che si arrampicano per sfuggire alle autorità. Altri hanno mostrato un migrante bloccato a terra, circondato da uomini in mimetica.
I migranti - in gran parte dall'Honduras - fanno parte di una nuova carovana che da giorni marcia verso nord. È la prima carovana di migranti che si è formata da quando l'amministrazione Trump ha stipulato una serie di accordi con il Messico e diversi paesi dell'America centrale volti a arginare la migrazione.
E il suo arrivo in Messico sta già testando le autorità su entrambi i lati del confine.
Per mesi le autorità messicane, di fronte alle crescenti pressioni dei funzionari statunitensi, hanno intensificato la loro manifestazione di forza ai confini nord e sud del paese. Immagini drammatiche - come truppe che inseguono madri e bambini o bloccando grandi gruppi di migranti che camminano lungo un'autostrada - hanno spinto molti a dire che il Messico, in effetti, ha già “costruito” il muro di confine di Trump contro gli immigrati.
Il ministro degli Esteri messicano ha difeso le azioni della Guardia Nazionale e ha minimizzato lo stallo di lunedì in una conferenza stampa martedì, dicendo ai giornalisti che nessuno era stato ferito, che le truppe avevano gestito la situazione in modo appropriato e che oltre 2.000 altri migranti che viaggiavano in grandi gruppi avevano seguito le leggi sulla migrazione, attraversando pacificamente e senza incidenti nei giorni scorsi.
"Ieri c'è stato un gruppo di circa 1.000 persone che hanno cercato di entrare nel paese con la forza. Una tragedia è stata evitata, perché ci possono sempre essere molti problemi, soprattutto quando ci sono bambini e donne", ha dichiarato il ministro degli Esteri Marcelo Ebrard.
Ciò nonostante, le foto dicono molto più di tanti discorsi...

Leggi anche Storie e Notizie



Nessun commento:

Posta un commento