martedì 14 gennaio 2020

Migranti riportati in Libia: 1000 solo quest'anno

Quasi 1.000 rifugiati e migranti sono stati intercettati in mare e riportati quest'anno nella Libia devastata dalla guerra, secondo l'International Organization for Migration (IOM).

"Almeno 953 migranti, tra cui 136 donne e 85 bambini, sono stati restituiti alle coste libiche nelle prime due settimane del 2020", ha dichiarato il portavoce dell'IOM Safa Msehli.

La Libia, grande produttore di petrolio, è nel caos

dal 2011, quando il leader di lunga data Muammar Gheddafi è stato ucciso in una rivolta.

L'IOM ha affermato che la maggior parte dei rifugiati e dei migranti sono "sbarcati a Tripoli e tutti sono stati portati nei centri di detenzione".

Circa 4.500 persone sono attualmente detenute in tutta la Libia in presunti centri di detenzione temporanea, mentre altre migliaia sono rinchiuse in vere e proprie "prigioni" gestite da gruppi armati.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento