giovedì 16 gennaio 2020

Carovana dei migranti riparte dall'Honduras

Centinaia di migranti, principalmente honduregni, hanno iniziato a camminare e a fare l'autostop mercoledì dalla città di San Pedro Sula e in seguito hanno attraversato il confine del Guatemala nel tentativo di formare una carovana di migranti simile a quella che ha raggiunto il confine degli Stati Uniti nel 2018.

Ma i migranti si sono rapidamente divisi in gruppi più piccoli diretti verso almeno due diversi valichi di frontiera. Molti hanno dichiarato di non essere a conoscenza di alcun piano per riunirsi in un secondo momento e che avrebbero semplicemente cercato di farsi strada da soli godendosi la sicurezza di viaggiare con gli altri.

Sono arrivati a scaglioni al valico di frontiera a El

Chinchado per tutto il giorno. Quelli con documenti sono stati autorizzati ad avanzare in Guatemala. Si sono allontanati lungo l'autostrada rurale in gruppi di circa 20 persone e testimoni dalla parte del Guatemala affermano che le entrate erano state ordinate.

Secondo quanto riferito dalla parte dell'Honduras a Corinto, la polizia ha sparato gas lacrimogeni.

Più avanti, verso la capitale guatemalteca nella città di Morales, la polizia nazionale stava controllando i documenti dei migranti a un posto di blocco. I giornalisti di Associated Press hanno visto circa 20 migranti honduregni messi su un veicolo della polizia per essere ricondotti al confine perché non si erano registrati con i funzionari dell'immigrazione.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento