Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2018

Temi attuali: storie di migranti libri, storie di migranti di successo, brevi storie di immigrati, storie di rifugiati, storia di migrazione, storia di una migrante, storie di migranti bambini, storie di migranti a Lampedusa

Ladro e migrante

Immagina di essere un migrante.
Uno che migra e che deve farlo per sopravvivere.
Esatto, immagina che tu sia uno dei molti, per alcuni, dei pochi, per molti, che abbia tutte le carte in regola per non venire respinto a priori, va’, mettiamola così.
Spendi tutto per il viaggio, patisci fame e malattie, freddo e violenze, e dopo un’infernale traversata ti ritrovi sull’isola di Lesbo, in Grecia.
Cavolo, pensi, che fortuna, la Grecia, dici? Quella che anticamente riteneva un dovere dare ospitalità a chi la chiedesse?
Vedi… amico, la parola chiave non è ospitalità, ma anticamente. Altrimenti, gli americani sono i primi migranti del mondo, così come gli italiani, gli spagnoli e i portoghesi, ecc.
Quindi ti ritrovi in un campo di detenzione per richiedenti asilo nella città di Moria.
In che senso, campo di detenzione, potresti obiettare? Intendi una prigione? Ma come, io volevo sopravvivere e mi mettono in una cella come un criminale? È un reato voler vivere?
Sì, lo so, in quei panni parlere…

Il muro avremmo dovuto costruirlo noi...

Forse il muro avremmo dovuto costruirlo noi...

Tutto intorno al paradiso che chiamavamo terra...
A preservare doni giammai nostri...

Ed ecco la ragione per cui non costruimmo muri... Perchè è quel che fanno i folli che si illudono di imprigionare sogni e vita con l'odio e la paura... Leggi anche il racconto di oggi.
(Foto raccolte Edward S. Curtis, Swann Auction Galleries)

Il primo disegno della storia umana

Gli archeologi hanno trovato un frammento di pietra mentre passavano al setaccio punte di lancia e altro materiale rinvenuto nella grotta di Blombos in Sud Africa.
Ci sono voluti sette anni di test per concludere che si tratta di un disegno umano, le cui linee sono state incise con un pastello ocra di 73.000 anni fa.
Il primo della storia, del quale non si conosce ancora il senso.
E così, anche l’arte è nata in Africa.
Come la musica, che pure proviene dal più bistrattato continente.
Volgarmente detto nero dai più.
Meravigliosamente bello, per chi ci è stato davvero.
Con il maggior numero di ricchezze naturali.
Ovvero, con il maggior numero di ricchezze naturali… saccheggiate.
Su quella terra, al di là di un mare che diviene sempre più gravido di vite e viaggi interrotti troppo presto, è apparso anche il primo uomo.
E la prima donna.
Chissà, forse la pietra raffigura proprio loro due.
Che danzano felici e con speranza sognano.
Cosa li aspetta oltre l’orizzonte…

Leggi anche Storie e Not…

Lega nuovo nome: alcune proposte

In seguito alla quanto mai attesa sentenza del Tribunale del Riesame di Genova, con la quale quest’ultimo ha accolto la richiesta della procura di avviare il sequestro dei 49 milioni di euro che la Lega – quando ancora si chiamava Lega Nord – avrebbe guadagnato in modo fraudolento negli anni tra il 2008 e il 2010, dalle parti del carroccio si discute sulla necessità di cambiare nome al partito.
Necessità, già.
Per far di quest’ultima profitto ai danni dei babbei, prima ancora che virtù, come la banale eliminazione della parola nord per carpire voti al sud, insultato e umiliato sino al giorno prima.
Ecco alcune proposte, riassunte in un elenco o esercizio di stile, magari con un pizzico in più di coerenza:

All’insegna dell’inseparabile patriottismo: S.L.M.I. (Siamo Ladri Ma Italiani)

E di una pervicace quanto distraente ossessione: T.C.D.I. (Tutta Colpa Degli Immigrati)

Insistendo ulteriormente sul solito bersaglio: R.M.O.S. (Rubiamo Ma Odiamo gli Stranieri)

Passando per il triviale qu…